My Cart

La pietra paesina


La pietra paesina

Le proprietà della pietra paesina

La Pietra Paesina è costituita principalmente da calcare compatto ed argilla, ed è tipica quasi esclusivamente della Toscana. Geologicamente si è originata circa 50 milioni di anni fa (Eocene - Paleocene).

Il nome deriva dal fatto che questa pietra nasconde al suo interno dei disegni che sembrano opera di un pittore, ma sono assolutamente naturali, simulando in modo a volte sorprendente un paesaggio. La principale zona di estrazione è fino dal 1500 nei dintorni della città di Firenze in Toscana, dove si sono verificate condizioni geologiche particolari.
Non esistono cave o luoghi deputati all'estrazione e i ritrovamenti sono assolutamente casuali, cosa che ne determina la rarità. La peculiarità della pietra sta nei disegni creati da soluzioni mineralizzate in presenza di Ferro e Manganese, che sembrano riprodurre città diroccate, mari in tempesta, insenature, scogli, vulcani, montagne.

L'uso è puramente artistico-collezionistico; viene tagliata in sottili lastre poi sottoposte a lucidatura. Il mediceo Opificio delle Pietre Dure di Firenze l'ha usata fin dal 1588. In Francia venne estimata dai cardinali Richelieu e Mazzarino.

Per qualità, colori e realismo la migliore Pietra Paesina proviene solo dalle colline attorno alla città di Firenze, tanto che nel mondo viene talvolta indicata come "Pietra di Firenze".

La Pietra Paesina colpisce per il contrasto cromatico dei suoi componenti, grigio chiaro per il calcare, rossastro-marrone per gli ossidi di ferro, nero per il manganese e azzurro per l'argilla.

La pietra paesina ha la stessa composizione del marmo e come il Marmo è sempre stata considerata una pietra da protezione, soprattutto per la casa; ha forte energia ricettiva e aiuta la sfera personale e intima. La Pietra Paesina ha effetti potenti sulla salute quando viene messa a contatto con il corpo e migliora l' utilizzo del calcio da parte dell' organismo.

 

Malachite


La malachite

Le proprietà della malachite

Pietre potentissima la malachite amplifica sia le energie positive sia quelle negative. Radica le energie spirituali nel pianeta; essa è già un'importante pietra protettrice: assorbe facilmente le energie negative e gli agenti inquinanti , estraendoli dall'atmosfera e dal corpo. La malachite assorbe i residui di plutonio e protegge dalle radiazioni di qualunque tipo; bonifica inoltre dall'inquinamento elettromagnetico e cura le energie della Terra.
 
Promuove il senso estetico, la sensualità, l'amore per la bellezza, lo spirito d'amicizia e di giustizia. Aiuta a mettersi nei panni gli altri per meglio comprendere i loro pensieri e i loro sentimenti. Riduce la timidezza e stimola la sete di conoscenza. La malachite rende il soggetto più consapevole, facendogli prendere coscienza dei propri desideri, bisogni e ideali, e del fatto che è in suo potere realizzarli. I sentimenti repressi vengono portati alla luce, le inibizioni rimosse e la capacità espressiva migliorata. L'individuo può così vivere fino in fondo le proprie emozioni, senza rimanerne prigioniero e sa sottrarsi alla loro ingluenza quando ciò è necessario. Sa liberarsi degli antichi dolori e dei vecchi traumi.
 
Questa pietra rafforza la facoltà di comprensione dell'individuo; i suoi pensieri scorrono più fluidamente potendo così prendere decisioni piu' rapide, senza inutili tentennamenti. La malachite ha un'azione antispastica: particolarmente utile in caso di crampi, anche di origine mestruale. Risuona con gli organi sessuali femminili e cura i problemi a essi correlati e , proprio perchè facilita il parto, è stata chiamata "la pietra delle levatrici". Abbassa la pressione del sangue, è utile per curare l'asma, l'artrite, l'epilessia, le fratture, le distorsioni, la nausea, le vertigini, i tumori, il nervo ottico, il pancreas, la milza e la paratiroide. allinea il DNA e la struttura cellulare, oltre a rafforzare il sistema immunitario.
 
Essa stimola il fegato affinchè depuri il corpo dalla tossine, riducendo così l'acidità dei tessuti. Se portata attorno alla vita è benefica contro il diabete. USO: E' sufficiente portarla con sé, oppure appoggiarla periodicamente sul corpo.

 

Turchese


IL tuerchese

Uno dei reperti più antichi risale a circa 8000 anni fa ed è un braccialetto di turchesi ritrovato in Egitto dove la pietra era considerata il simbolo dell'aldilà. Iside, una delle dee egiziane più rispettate dagli antichi Egizi, era anche chiamata con il nome di "Signora del turchese". Tra le proprietà della pietra spicca quella di allontanare le energie negative e sviluppare la capacità comunicativa di chi la indossa.

 

 

 

 

Occhio di tigre


Proprietà dell'occhio di tigre

Per il suo colore questa pietra viene associata al terzo chakra, ovvero la zona del plesso solare che coinvolge la pelle, il sistema muscolare, stomaco e fegato. Nella cristalloterapia l'occhio di tigre viene usato per rafforzare i muscoli ed essere più attivi. Migliora la forza e la capacità di reazione, in particolare nei momenti difficili o stressanti. Infonde ottimismo in chi lo indossa, o semplicemente lo porta con sé in una tasca.

Se collocata sulle zone interessate del nostro corpo, la pietra può aiutare persino a combattere il mal di testa. Stimola e tonifica il fegato, ma anche la milza, il pancreas, lo stomaco e l'intestino. Cura il raffreddore ed è ideale per le persone che soffrono spesso di bronchite e asma.

 

 

 

 

Lapislazzuli


Proprietà del Lapislazzuli

Il lapislazzuli è la pietra legata al terzo occhio e alla ghiandola pineale, corrisponde al chakra del terzo occhio ma è legato anche al quinto che regola la ghiandola tiroide, le mani e le braccia. Viene usato per regolare le emozioni e aiuta ad alleviare la rabbia e frustrazione. Come tutte le pietre blu anche il lapislazzuli regola la zona della gola.

È inoltre una pietra spirituale e aiuta a trovare fiducia in sé stessi e a prendere la decisione più giusta perché favorisce una maggiore concentrazione. Per questo viene definita anche come una pietra spirituale, perché illumina il cammino di chi la possiede e aiuta a comprendere la verità.

 

 

 

Color I Color II Color III Color IV Color V Color VI

Log In or Register